AddThis Social Bookmark Button
Calamari ripieni con olive, pinoli e acciughe

calamari ripieni con olive, pinoli e acciughe Ingredienti per 4 persone:

- 800 g. di calamari

- 4 filetti di acciughe 

- 2 uova

- 1 spicchio d'aglio

- olio e.v.o

- 1/2 bicchiere di vino bianco

- 50 gr. di pinoli

- 1 cucchiaio di granella di pistacchio

- 80 gr. di pangrattato

- 2 cucchiai abbondanti di parmigiano grattugiato

- una manciata di olive nere

- 1 cucchiaio di passata di pomodoro

- un bel ciuffo di prezzemolo tritato

- sale e pepe q.b.

Eccovi un modo alternativo per preparare i calamari e non pensarli sempre fritti o arrostiti, cuciniamoli insieme.

Pulite i calamari e tagliate a piccoli tocchetti i tentacoli. Mettete l'olio extravergine in una padella con i 2 spicchi d'aglio, lasciate soffriggere ed eliminateli prima che diventino scuri.

Fate sciogliere nello stesso olio i filetti d'acciuga e aggiungere i tentacoli. Cuocete per 5 minuti rigirando spesso per non farli attaccare. Unite, quindi, i pinoli e lasciate andare per altri 5 minuti.

Togliete dal fuoco i tentacoli e metteteli in una ciotola dove aggiungerete le olive denocciolate, i pistacchi tritati, il pangrattato, le uova leggermente sbattute, la passata di pomodoro e per ultimo una metà del prezzemolo tritato. Aggiustate di sale e pepe e mescolate in modo da amalgamare bene gli ingredienti.

Riempite i calamari (che avrete lasciato interi) con il composto ottenuto e chiudete le estremità con 2 stuzzicadenti.

Ponete i calamari così ottenuti in una casseruola antiaderente con un filo d'olio, lasciateli rosolare per 5 minuti e sfumate con vino bianco. Coprite e cuocete per 25 minuti circa aggiungendo di tanto in tanto un po' d'acqua. Prima di spegnere il fuoco insaporite con l'altra metà di prezzemolo tritato e continuate la cottura per altri 5 minuti. Servite in tavola ben caldo, buon appetito!

 

Aggiungi commento


Anti-spam attivo: per favore completa l'immagine

Dire Fare Mangiare

"Non c'è posto al mondo che io ami più della cucina.
Non importa dove si trova, com'è fatta: purché‚ sia una cucina, un posto dove si fa da mangiare, io sto bene. Se possibile le preferisco funzionali e vissute. Magari con tantissimi strofinacci asciutti e puliti e le piastrelle bianche che scintillano...

Continua

Dire Fare Mangiare su Facebook

Advertising

Disclaimers

Tutti i testi e le foto sono di proprietà del sito www.DireFareMangiare.org. I diritti su tutte le immagini e i testi, la loro traduzione, la loro memorizzazione elettronica, la riproduzione e l'adattamento, totale o parziale con qualsiasi mezzo sono riservati per tutti i paesi.

Per utilizzare le immagini ed i testi è necessario fare richiesta scritta a: info@direfaremangiare.org

L'utilizzo delle immagini e dei testi presenti sul sito è consentito solo dopo il ricevimento dell'autorizzazione scritta e a condizione che venga citata come fonte il sito www.DireFareMangiare.org

Alcune foto sono state recuperate dal web: se pensi di avere dei diritti sull'immagine e vuoi che venga rimossa, scrivi a: info@direfaremangiare.org