AddThis Social Bookmark Button
Torta salata con scarola riccia, ricotta e pomodorini secchi

torta salata di scarola riccia ricotta e pomodori secchiIngredienti:

- 400 gr. di ricotta fresca Sole

- un rotolo di sfoglia (230 gr. circa)

- un cespo di scarola riccia (circa 300/350 gr)

- 50 gr. di pomodorini secchi

- 3 filetti d'acciughe

- 100 gr. di caciocavallo grattugiato

- due spicchi d'aglio

- olio extra vergine d'oliva

- sale e pepe q.b

Amiamo molto le torte salate, si era capito? Sempre molto apprezzate da tutti, ottime per risolvere cene informali, ospiti improvvisi e palati esigenti. Non c'è una regola precisa per il loro ripieno. Basta abbinare bene i vari ingredienti e divertirsi ad inventarne sempre di nuove. Ecco la nostra ricetta per Latte Sole.

Lavate accuratamente il cespo di scarola, eliminate le foglie più esterne e ingiallite, tagliatela in modo grossolano e saltatela in padella con un filo d'olio evo e due spicchi d'aglio. Mescolate per insaporire, unite i filetti d'acciuga e lasciate che questi ultimi si sciolgano.

Tagliate a pezzettini i pomodorini secchi e uniteli alla verdura ben sgocciolati. Aggiustate di sale e pepe, lasciate ancora sul fuoco per 5 minuti e spegnete.

In una ciotola lavorate la ricotta Sole ben sgocciolata fino ad ottenere una morbida crema. Aggiungete il caciocavallo grattugiato, mescolate per bene e versate il tutto dentro la padella con gli altri ingredienti. Amalgamate fino ad ottenere un composto omogeneo. 

Su una teglia tonda stendete la foglia, bucherellate la superficie con i rebbi di una forchetta e versatevi il ripieno livellando per bene e richiudendo i bordi. Infornate a 200° per 30 minuti circa in forno già caldo. Fate intiepidire prima di servire la torta salata tagliata a fette.

Buon appetito!

torta scarola, ricotta, pomodorini secchi

 

Aggiungi commento


Anti-spam attivo: per favore completa l'immagine

Dire Fare Mangiare

"Non c'è posto al mondo che io ami più della cucina.
Non importa dove si trova, com'è fatta: purché‚ sia una cucina, un posto dove si fa da mangiare, io sto bene. Se possibile le preferisco funzionali e vissute. Magari con tantissimi strofinacci asciutti e puliti e le piastrelle bianche che scintillano...

Continua

Dire Fare Mangiare su Facebook

Advertising

Disclaimers

Tutti i testi e le foto sono di proprietà del sito www.DireFareMangiare.org. I diritti su tutte le immagini e i testi, la loro traduzione, la loro memorizzazione elettronica, la riproduzione e l'adattamento, totale o parziale con qualsiasi mezzo sono riservati per tutti i paesi.

Per utilizzare le immagini ed i testi è necessario fare richiesta scritta a: info@direfaremangiare.org

L'utilizzo delle immagini e dei testi presenti sul sito è consentito solo dopo il ricevimento dell'autorizzazione scritta e a condizione che venga citata come fonte il sito www.DireFareMangiare.org

Alcune foto sono state recuperate dal web: se pensi di avere dei diritti sull'immagine e vuoi che venga rimossa, scrivi a: info@direfaremangiare.org