AddThis Social Bookmark Button
Lasagnette ricce ai porcini (senza panna)

Lasagnette ricce ai porcini

Ingredienti per 4 persone:

- 700 gr. circa di Funghi Porcini freschi

- 350 gr. di Lasagnette ricce

- 3 Pomodori maturi

- 2 Spicchi d'Aglio

- Prezzemolo

- Olio e.v.o

- Sale e Pepe q.b.

Pulite i funghi eliminando la parte finale del gambo (più dura e terrosa) e spazzolateli per bene. Usate poi della carta da cucina bagnata per ripassarli ed eliminare gli ultimi residui di terra. E' buona norma non lavare i funghi perchè assorbirebbero l'acqua ma, nel caso siano troppo sporchi, potete sciacquarli velocemente sotto il rubinetto e asciugarli subito.

Nel frattempo, fate imbiondire l'aglio con l'olio extravergine, eliminatelo prima che si bruci e aggiungete i pomodori spellati e tagliati a tocchetti (per spellarli facilmente tuffateli in acqua bollente per un paio di minuti, la buccia si solleverà molto più facilmente). Se non avete a disposizione i pomodori freschi potete usare un paio di cucchiaiate di pelati.

Fate cuocere a fuoco medio e, intanto, tagliate i funghi a fettine. Versateli in padella e fateli cuocere a fuoco vivace per una decina di minuti, ma controllateli spesso perchè il tempo di cottura dipenderà anche dallo spessore delle fettine.

Cuocete la pasta in abbondante acqua salata e scolatela al dente. Terminate la cottura in padella con i funghi, facendola insaporire per bene e finite con una spolverata di prezzemolo e pepe nero.

Nel caso in cui voleste rendere il piatto più cremoso (ma non è indispensabile), tenete da parte una cucchiaiata di funghi e frullatela con poca acqua di cottura della pasta. Unite poi la crema in padella e procedete con la mantecatura, come indicato.

In ogni caso, vi consigliamo di non utilizzare la panna per questo piatto perchè i funghi porcini hanno già un sapore molto intenso e il sughetto sarà un perfetto legante per la pasta.

Noi abbiamo usato i prelibati porcini dell'Etna raccolti da un sapiente nonnino, ma se non sapete riconoscere i funghi non avventuratevi, comprateli in posti sicuri o fateli controllare dall'Ispettorato micologico dell'Asp! Buon appetito.

 

Aggiungi commento


Anti-spam attivo: per favore completa l'immagine

Dire Fare Mangiare

"Non c'è posto al mondo che io ami più della cucina.
Non importa dove si trova, com'è fatta: purché‚ sia una cucina, un posto dove si fa da mangiare, io sto bene. Se possibile le preferisco funzionali e vissute. Magari con tantissimi strofinacci asciutti e puliti e le piastrelle bianche che scintillano...

Continua

Dire Fare Mangiare su Facebook

Advertising

Disclaimers

Tutti i testi e le foto sono di proprietà del sito www.DireFareMangiare.org. I diritti su tutte le immagini e i testi, la loro traduzione, la loro memorizzazione elettronica, la riproduzione e l'adattamento, totale o parziale con qualsiasi mezzo sono riservati per tutti i paesi.

Per utilizzare le immagini ed i testi è necessario fare richiesta scritta a: info@direfaremangiare.org

L'utilizzo delle immagini e dei testi presenti sul sito è consentito solo dopo il ricevimento dell'autorizzazione scritta e a condizione che venga citata come fonte il sito www.DireFareMangiare.org

Alcune foto sono state recuperate dal web: se pensi di avere dei diritti sull'immagine e vuoi che venga rimossa, scrivi a: info@direfaremangiare.org