Cavolfiori affogati

cavolfiori affogatiIngredienti:

- un bel cavolfiore (peso circa 800 gr.)

- una cipolla media

 - una manciata di olive nere

- 4 filetti di acciughe dissalate

- un pezzetto di pepato vecchio (circa 50 gr.)

- 1 bicchiere di vino rosso di buona qualità

- sale e pepe q.b.

- olio extra vergine d'oliva

Un grande classico della cucina siciliana, il cavolfiore affogato è un piatto robusto ottimo sia come antipasto che come contorno. A Catania viene utilizzato anche come ripieno della "scacciata", voi potete utilizzarlo come ripieno di un rotolo di pasta sfoglia o per condire un piatto di penne rigate...il bis è assicurato!

Pulite e lavate il cavolfiore, tagliate le cime lasciando un po' di gambo. Affettate queste ultime nel senso della lunghezza e, in base alla loro grandezza, ricavatene due o tre fettine. 

Prendete una larga casseruola e irroratela con dell'olio extravergine. Sistemate sul fondo le fettine di cavolfiore, a raggiera, realizzando una strato alto 2 cm circa.

Distribuite sopra la cipolla affettata finemente, le olive nere denocciolate, i filetti di acciughe sminuzzati, il pepato tagliato a fettine, sale e pepe. Coprite con un altro strato di cavolfiore affettato. Finite con un filo d'olio in superficie.

Ponete la casseruola sul fuoco, fiamma media. Dopo qualche secondo sentirete sfrigolare l'olio, aspettate 2 minuti e versate il vino rosso, lasciate evaporare e coprite. Cuocete per 35 minuti a fuoco dolce. Trascorso questo tempo, con l'aiuto di un piatto, capovolgete lo sformato di cavolfiori, fate dorare per altri 5 minuti e spegnete. Lasciate riposare per 10 minuti e servite.

Buon appetito! 

 
Armor GamesAddiciting Games